Dal momento che non è stato possibile eleggere i componenti del Consiglio d’Istituto, la dott.ssa Maria Amigoni esercita le funzioni di Commissario straordinario.

I poteri del commissario straordinario discendono dall’art. 25 del D.I. 28/05/1975.

Il commissario esercita le funzioni che gli 1, 2, 3 del D.I. 28/05/1975 assegnano rispettivamente al Consiglio di circolo e/o istituto e alla Giunta esecutiva. Il Commissario, quindi, è chiamato ad adottare tutti gli atti amministrativo-contabili di competenza del Consiglio d’istituto e della Giunta esecutiva che risultino necessari per garantire il regolare funzionamento della scuola.

Il commissario straordinario adotta le seguenti deliberazioni contabili:

  1. Bilancio di previsione
  2. Conto consuntivo
  3. Variazioni di bilancio
  4. Radiazione dei crediti riconosciuti assolutamente inesigibili
  5. Eliminazione dagli inventari ed eventuale vendita degli oggetti divenuti inservibili
  6. Determinazione del limite di spesa del Dirigente scolastico
  7. Determinazione della misura del fondo delle minute spese
  8. Designazione dell’istituto cassiere
  9. Acquisti, rinnovo e conservazione delle attrezzature tecnico scientifiche, dei sussidi didattici, libri, materiali per le esercitazioni