Che cos’è?

Il servizio offre supporto psicologico per il personale scolastico, per fornire supporto nei casi di stress lavorativo, difficoltà relazionali e traumi psicologici e per prevenire l’insorgere di forme  di disagio e/o malessere psico-fisico; inoltre assicura un servizio di assistenza psicologica rivolto agli studenti e alle studentesse, per fornire supporto nei casi di disagio sociale, difficoltà relazionali e altri traumi psicologici.

L’attuale accezione di salute, così come promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), include le differenti declinazioni del concetto di benessere: fisico, psicologico, mentale e sociale. Lo stato di salute si realizza solo nel momento in cui gli individui hanno la possibilità di sviluppare e mobilitare al meglio le proprie risorse, in modo da soddisfare prerogative fisiche, mentali, sociali e materiali.

Più nello specifico, per quanto riguarda il contesto dell’educazione, l’OMS sottolinea l’importanza di favorire la salute e l’apprendimento con tutte le misure a sua disposizione.

L’emergenza COVID-19 ha chiesto alle scuole italiane di ri-organizzare in tempi stretti percorsi di apprendimento basati essenzialmente su strumenti digitali a garanzia della continuità formativa, facendo emergere vulnerabilità e fragilità di adulti, e non solo di ragazzi e bambini.

Come richiedere il servizio

Per usufruire del servizio si può chiedere un appuntamento inviando una mail all’indirizzo

supportopsicologico@cpiabologna.istruzioneer.it

indicando nome e cognome e ruolo all’interno della scuola (es: docente, studente, personale ata, tutore/genitore).

E’ necessario sottoscrivere il modulo del consenso che può essere inoltrato tramite mail o consegnato il giorno stesso dell’appuntamento.

Per i minorenni dopo il primo colloquio che sarà a carattere informativo, occorrerà il consenso da parte dei genitori o di chi ne fa le veci