La Giornata Mondiale della Lingua Madre, istituita dall’UNESCO nel 1999, ha l’obiettivo di difendere e preservare le diversità linguistiche.

Per questa occasione il CPIA metropolitano di Bologna organizza diverse attività che avranno luogo a partire dalle ore 10:00 del 21 febbraio 2020 presso la biblioteca Salaborsa.

In sala conferenze II ballatoio, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, gli studenti e gli insegnanti proporranno l’evento:

FIABE E RACCONTI

incontri e scambi in lingua madre.

Le fiabe spesso sono simili, portano trame e personaggi somiglianti anche se provengono da luoghi distanti nello spazio geografico. Sono spesso temi universali, comuni a tutti gli esseri umani, ed è bello vedere come sviluppino alcune piccole differenze in territori e immaginari differenti.

Lo “spettatore” è libero di ascoltare solo una storia, o tutte, e regalarsi alcuni minuti di un bagno di suoni che, se anche nell’immediato non vengono compresi nel loro significato e nella storia che portano, non possono che generare piacere. Un piacere nell’ascolto di lingua e parola come musica e come scintilla. Speriamo che accendano il desiderio e la curiosità di ascoltarne e narrarne ancora.

All’interno di alcuni percorsi laboratoriali e lezioni nel primo quadrimestre, alcune classi del CPIA hanno lavorato su testi di racconti e fiabe tradizionali provenienti dai propri Paesi

Il programma completo della giornata è scaricabile al seguente link

Condividi sui social: