Futuro in corso 2

FONDO ASILO MIGRAZIONE INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020
OS2/ON2 – 2018-2021 – Piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi
CUP E49G18000220007

PROG-2478 – FinC FUTURO IN CORSO 2 (2018-2021)

CAPOFILA

Regione Emilia-Romagna – Servizio Politiche per l’Integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo Settore

RETE DI PARTENARIATO
Partner di progetto: Ufficio Scolastico Regionale; ART-ER s.c.p.a. (ex ERVET Spa); CPIA 1 di Piacenza (PC), CPIA di Parma (PR); CPIA di Reggio Emilia Nord (Correggio – RE); CPIA 1 di Modena (MO); CPIA 2 di Bologna (BO); CPIA di Ferrara (FE); CPIA 1 di Ravenna (Lugo – RA); CPIA 1 di Rimini (RN); Città Metropolitana di Bologna; CIDAS Soc. Coop. a r.l. sociale ONLUS (quale capofila di ATS); Consorzio di Cooperative L’Arcolaio.
Partner aderenti: Amministrazioni Provinciali, Enti locali gestori di progetti SPRAR, 9 Prefetture – UTG del territorio regionale

DURATA DEL PROGETTO: Dal 26 febbraio 2019 al 31 dicembre 2021

OBIETTIVI:

  • Migliorare le competenze linguistiche dei cittadini stranieri – con particolare attenzione ai
    neo arrivati e ai soggetti in condizioni vulnerabili (donne, adulti analfabeti o semianalfabeti,
    persone abitanti in zone isolate, titolari di protezione internazionale) – tramite percorsi
    sperimentali di livello alfa e pre-A1, nonché attraverso misure di orientamento e sostegno
    alla frequenza (tutoraggio, mediazione, babysitting, ecc.);
  • Consolidare l’offerta formativa della lingua italiana L2 e favorire la diffusione dei percorsi
    integrati di lingua e formazione civica (ai sensi del DPR n. 179/2011), potenziando l’attività
    ordinamentale dei CPIA ed integrandola, quando necessario, con attività di formazione e di
    sostegno realizzate dal Terzo settore;
  • Aggiornare le competenze dei docenti di lingua italiana L2 e qualificare quelli non ancora
    abilitati, operanti nelle scuole e nel Terzo settore.

AZIONI FORMATIVE

  1. Azioni formative di base:
    Percorsi formativi integrati di apprendimento della lingua italiana L2, orientamento ed
    educazione civica finalizzati a favorire sia il conseguimento delle conoscenze e delle
    competenze linguistiche (ai sensi del DM 4/6/2010) che il conseguimento degli obiettivi
    dell’Accordo di integrazione (D.P.R. 179/2011). I corsi – che preparano al raggiungimento dei
    livelli A1 e A2 del QCER – saranno articolati in moduli di apprendimento differenziati in base
    alle competenze e livelli di conoscenza individuali.
  2. Azioni formative specifiche:
    a) “Percorsi sperimentali” di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana di
    livello alfa per adulti analfabeti strumentali, che non hanno mai imparato a leggere e
    scrivere nella loro lingua madre;
    b) “Percorsi sperimentali” di livello pre-A1 per adulti analfabeti funzionali, che hanno
    ricevuto un’istruzione limitata nella loro lingua madre ovvero sono analfabeti di
    ritorno;
    c) “Percorsi sperimentali” di livello B1.
  3. Moduli formativi specifici:
    unità di apprendimento per “l’approfondimento linguistico” di specifiche tematiche (es.
    conseguimento di documenti specifici come la patente, licenze, certificazioni, conoscenza
    della normativa sul lavoro come le forme contrattuali, la sicurezza e la regolarità del lavoro,
    la prevenzione di incidenti domestici e professionali ecc.).