RICONOSCIMENTO DEGLI APPRENDIMENTI PREGRESSI

Trasformiamo in crediti le competenze e gli apprendimenti pregressi

Il CPIA valorizza le competenze e gli apprendimenti ovunque e comunque acquisiti.

Il riconoscimento delle competenze e degli apprendimenti pregressi consente di acquisire il titolo di studio in minor tempo e di essere esonerato dalla frequenza di una o più parti di programma.

I vantaggi e le opportunità del riconoscimento degli apprendimenti pregressi

  • viene valorizzata la tua storia personale, personale e culturale e tutte le esperienze di apprendimento informali e non formali che hai accumulato
  • le competenze e gli apprendimenti che dimostri di possedere vengono trasformate in crediti
  • i crediti effettivamente attestati consentono l’esonero dalla frequenza di una o più UdA
  • puoi conseguire il titolo di studio in minor tempo

Il Processo di Riconoscimento Crediti (PRC)

Il processo per il riconoscimento dei crediti viene attuato dalla Commissione per la definizione del Patto Formativo Individuale

La Commissione può riconoscere le competenze e gli apprendimenti pregressi ovunque e comunque acquisiti purché coerenti con le competenze e con i risultati di apprendimento del percorso richiesto.

I crediti ottenuti esonerano lo studente dalla frequenza di una o più UDA

Destinatari
Tutti gli  studenti che si iscrivono ai percorsi di Alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, ai percorsi di primo livello, primo e secondo periodo didattico, nonché ai percorsi di secondo livello per il conseguimento di un diploma tecnico o professionale.

Accesso
Contestualmente alla domanda di iscrizione, l’adulto chiede di accedere al processo di riconoscimento crediti.

Articolazione del processo
Il PRC si articola in tre fasi:
a) identificazione
b) valutazione
c) attestazione

Nella fase di identificazione si individuano le competenze acquisite in contesti di apprendimento formali, non formali ed informali, riconducibili ad una o più competenze del percorso di studio da intraprendere.
Nella fase di valutazione si accerta l’effettivo possesso delle competenze messe in evidenza nella fase precedente e se ne valuta in grado di padronanza.
Nella fase dell’attestazione le competenze accertate e valutate nella fase precedente vengono riconosciute come credito.

Limite ai crediti riconoscibili

Il numero di ore di credito dipende dalla valutazione delle evidenze presentate.
I crediti vengono riconosciuti in una misura non superiore al 50% del monte ore totale del periodo didattico richiesto.
Tale limite può essere superato a fronte di particolari e giustificate situazioni ma, comunque, non può essere superiore all’80% del monte ore del periodo didattico al quale ci si è iscritti.

Scopri le tue inclinazioni

Svolgi il test RIASEC nella tua lingua principale